La Divina e Santa Liturgia di San Giovanni Crisostomo

PREFAZIONE ALLA TRADUZIONE DELLA LITURGIA DI SAN GIOVANNI CRISOSTOMO

La Divina Liturgia di san Giovanni Crisostomo è il testo più visitato nell’ambito ortodosso del recente e rigoglioso fiorire di traduzioni liturgiche. Il solco tracciato dall’ormai desueto ed invero malcurato Compendio Liturgico, pubblicato dalla Commissione Liturgica Decanale del Patriarcato di Mosca nel 1988, si ravviva dopo trenta anni con la presente proposta. Il testo che presento, insieme ad altri, figura sul sito www.liturgiaortodossa.net e, come altri ivi pubblicati, è predisposto per aggiornamenti. La revisione attuale è radicale e vorrebbe visitare criticamente anche i molti quesiti posti dai testi in uso. Un personale commentario, sullo stesso sito, espone il piano di lavoro e propone un glossario liturgico italiano. Il lavoro ha richiesto tempo e documentazione, ma è, a mio avviso, un timido inizio di quanto dovrebbe essere compiuto, ben più coralmente di quanto non abbia fatto io con chi mi ha concesso confronto e attenzione.
Durante la Grande e Santa Settimana del 1998 riposava l’arciprete Gregorio Cognetti, decano del clero della Chiesa Ortodossa Russa in Italia, instancabile organizzatore delle strutture ecclesiali sotto la benedizione dell’allora Esarca per l’Europa Occidentale, mons. Wladymir (Sabodan), anch’egli memorabile e protettore del cammino ortodosso in Italia. Al caro padre Gregorio, uomo di tenace servizio pastorale, tenera custodia della famiglia, vigorosa spiritualità, saggia mediazione, vasta cultura e fraterna amicizia, intitolo questa versione liturgica, elevando la preghiera che la sua opera continui a dare buon frutto nelle nostre comunità.

Recensione dello Staff:

La caratteristica delle traduzioni di padre Antonio Lotti è l’accurata ricerca del significato teologico e dell’uso corretto del lemma nell’ottica del tempo, del periodo e della mentalità in cui la Liturgia veniva composta. Un termine che oggigiorno noi intendiamo con un dato significato mentre per i Santi Padri ne aveva un altro, può portarci ora ad equivocare in maniera grave i significati profondi e spirituali che ci vengono trasmessi dalla Tradizione mistica della Chiesa Ortodossa all’interno del rito. Padre Antonio Lotti ha sempre cercato, più che spesso riuscendoci, di mettere in primo piano il senso teologico, ontologico e pratico di ogni termine e di ogni composizione dei periodi e dei fraseggi poetici liturgici con lo scopo di edificare il lettore-fedele all’originale senso e profondità di ogni aspetto della Divina e Santa Liturgia. Il risultato è un testo aulico, scritto in un linguaggio alto come per la Liturgia deve essere, forse intimorente agli inizi ma che si lascia scrutare da chi lo desidera approcciare con impegno, fino a rivelare i più profondi e affascinanti segni della teologia, edificando e acculturando certamente chi ne fa uso, smarcandolo così dalla banalità del lessico moderno verso una nuova quanto antica nobiltà di preghiera che porta poi alla maturità del cuore di chi, con questi strumenti, si avvicina ai Misteri Sacri.

—-

I testi in questione sono scaricabili cliccando sui collegamenti della tabella proposta qui sotto:

 

Documenti Scaricabili:

# File Descrizione Aggiunto in data Dimensione del file Download
1 pdf Commentario alla traduzione della divina liturgia Commentario alla traduzione della divina liturgia
26 Dicembre 2018 11:19 267 KB 101
2 pdf Padre A. Lotti- Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo in Italiano vers 04.03.19 Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo in Italiano versione aggiornata al 04.11.2018
11 Marzo 2019 11:21 395 KB 87